L'evento è terminato in data 30 Dicembre 2018 alle ore 18:00.

Naviga all'interno del portale e trova nuovi eventi di tuo interesse!

Condividi con gli amici

Live letting go | meditazione e rituali per "lasciar andare" Bertinoro

BertinoroBenessere & Green
Da Sabato 29 Dicembre 2018 • Ore 10:00 a Domenica 30 Dicembre 2018 • Ore 18:00

"LIVE LETTING GO"...VIVERE LASCIANDO ANDARE...

La vita è un processo produttivo a tutti gli effetti ed a tutti i livelli del suo manifestarsi.come tale, produce inevitabilmente scorie, le quali tendono a depositarsi in una zona della nostra psiche alla quale non abbiamo accesso diretto, l'inconscio. É in questo modo che sin da bambini, per crescere e raggiungere un'autonomia nel mondo attuale, principalmente basata sul potere economico, tendiamo ad accumulare un alto numero di scorie sia fisiche che mentali, emotive ed energetiche all'interno del nostro sistema psicofisico.

Per quanto concerne le scorie fisiche ci viene ben presto insegnato come e dove scaricarle. Non accade altrettanto, sfortunatamente, per le scorie mentali, emotive ed energetiche. In questo caso non solo non ci viene dato un libretto di istruzioni su come e perché accada il meccanismo di genesi e accumulo. Non ci è stato sopratutto insegnato come e dove poterle lasciare in modo consapevole.

Questo accumulo di energia inespressa tende a depositarsi in profondità appesantendo il nostro vivere quotidiano.

In taluni casi, a seconda della particolare conformazione psicofisica ed energetica dell'individuo, queste scorie si depositano nel corpo, provocando talvolta disturbi fisici di varia forma ed entità che vanno dal semplice irrigidimento muscolare o all'insonnia ad esempio, fino alla malattia psicosomatica.

In altri casi invece, si cristallizzano in forme pensiero cicliche e ripetitive e in conseguenti attitudini comportamentali rigide e superficiali, magari anche colorate e sublimate ma comunque copioniche e spesso frustranti per sè e per gli altri.

Se da un lato quindi il processo di condizionamento alla base della costruzione della nostra prima personalità adattiva ci aiuta a crescere e diventare autonomi, dall'altro ci rende schiavi di comportamenti automatici e ripetitivi che spesso riconosciamo come inutili se non dannosi ma seppur ritenendolo necessario, non riusciamo a lasciarli andare.

Ed è così che in ogni relazione della nostra vita capita talvolta di ritrovarsi bloccati in loop disfunzionali, ripetitivi e frustranti, in costante conflitto tra il desiderio di cambiare e la paura di lasciare andare. Succede nel lavoro, nelle relazioni sentimentali di amore e amicizia e anche in quelle familiari, sia nella famiglia di origine che in quella creata.

Spesso quando proviamo a lasciare andare qualcosa di noi o delle nostre relazioni che riteniamo inutile, se non addirittura dannoso, oppure perché semplicemente sentiamo che sia arrivato il momento di voltare pagina, proviamo ansia, paura, per non dire addirittura dolore.

Qui di seguito la risposta di Osho a questo particolare fenomeno:

Amato Maestro,perché sento così tanto dolore nel lasciare andare le cose che mi causano miseria?

"Dev’essere che le cose che ti causano miseria ti danno anche qualche piacere.Altrimenti la domanda non si porrebbe. Se fossero state pura miseria le avresti mollate. Ma nella vita nulla è puro. Tutto è mischiato con il suo opposto. Ogni cosa reca in grembo il suo opposto.Osserva ciò che vuoi lasciare andare, penetraci dentro, e vedrai che ha qualcosa che ti da o che ti ha dato piacere. Oppure può darsi che non sia ancora reale, può darsi sia solo una speranza, forse è soltanto una promessa per il domani, ma tu ti attaccherai alla miseria, tu ti attaccherai al dolore, nella speranza che domani stia per accadere qualcosa che tu hai sempre desiderato e voluto. Soffri la miseria e non riesci a lasciarla andare nella speranza del piacere. Se è miseria pura e la riconosci veramente come inutile o dannosa è impossibile attaccarcisi. Semplicemente guarda, sii più sveglia rispetto alla tua miseria.
Osserva semplicemente ogni tipo di miseria comprendi se dentro c’è qualche piacere che non sei pronta a perdere, oppure contiene qualche speranza che continua a penzolare di fronte a te come una carota. E sembra così vicina, proprio dietro l’angolo, e tu hai viaggiato così a lungo ed ora la meta è così vicina, perché mollarla? Ci troverai qualche razionalizzazione, qualche ipocrisia (...)

Durante questo corso esperienziale cercherò di consegnare ai partecipanti chiavi teoriche per osservare e comprendere questo fenomeno con un approccio quanto più possibile scientifico e psicologico. Principalmente però, il campo sarà un'esperienza diretta, totale, trasformativa e rigenerante.

"LIVE LETTING GO" non serve in realtà a trovare risposte ad alcuna domanda ma è un modo nuovo di porsi alla giusta distanza di fronte a tutte le domande della mente. Le tecniche attive per la meditazione e i rituali evolutivi non sono altro che uno stratagemma per creare un quantitativo di calore sufficiente a lasciarle evaporare. Ciò che resta sei tu...nel silenzio, con grande amore e in totale libertà
...LET GO...non perdere questa occasione...

DURANTE IL CAMPO:
- Osho Dynamic Meditation
- Osho Kundalini Meditation
- Lezioni teoriche
- Enneagramma esperienziale
- Sessione "Consapevoli Maschere"
- Sessione catartica "Lets Break the Eggs"
(Rompere le uova)
- Rito catartico "Walk in time and dance without mind"
(Cammina nel tempo e balla senza la mente)
- Sacred fire ritual (Il rito del fuoco sacro)
- Sessione armonica "Feel the let go experience"

INIZIO CAMPO
Sabato 29 Dicembre ore 10:00 (arrivo non oltre le 9:00)

FINA CAMPO
Domenica 30 Dicembre ore 18:00

COSTO DELL'ESPERIENZA 100€ (*prestazione esente I.V.A. per regime forfettario.)

LA QUOTA COMPRENDE
-Tutte le attività del campo
-Tutti i materiali del campo
-Materiale didattico individuale
-Pernottamento in accoglienti stanze condivise da 4/5 posti
-Tutti i pasti (Scelta Vegetariana, Vegana o onnivora)

POSTI DISPONIBILI NEL CERCHIO: 14

INFO E ISCRIZIONI
392 8079288 /

Data

Dal
Al

Luogo e Indirizzo

Bertinoro
Via Tomba di Bracciano, 332
Casa Zuccabà

Indicazioni per arrivare all'evento