Condividi con gli amici

Altri eventi a Forlì

La Scupérta dl'America a Forlì

Giovedì 24 Gennaio • 21:00

Teatro Il Piccolo

Rocky horror the final show a Forlì

Sabato 26 Gennaio • 20:30

Teatro Il Piccolo

Occupy this music a Forlì

Martedì 29 Gennaio • 21:00

Teatro Testori Forli

Rumori Fuori Scena a Forlì

Sabato 02 Febbraio • 20:30

Teatro Testori Forli

Dirty Dancing a Forlì

Lunedì 04 Febbraio • 21:00

Teatro Diego Fabbri

Wonderful Losers a Forlì a Forlì

Lunedì 11 Febbraio • 21:00

Sala san luigi

Giuseppe Giacobazzi Forlì

ForlìSpettacoliMercoledì 20 Febbraio 2019

* INFO BIGLIETTI *
L’altissimo numero di abbonamenti sottoscritti rende inattuabile le prevendite dei singoli spettacoli sia presso il botteghino del Teatro che nel circuito vivaticket.

I pochissimi posti disponibili per lo spettacolo saranno pertanto venduti la sera stessa di rappresentazione (Mercoledì 20 Febbraio) a partire dalle ore 20 presso la Biglietteria serale del Fabbri.

Platea:
Intero € 25
Under 29, over 65, Art Card e Romagna Visit Card € 22
YoungER Card / Under 14 (3° settore) € 15

Galleria:
Intero € 20
Under 29, over 65, Art Card e Romagna Visit Card € 17
YoungER Card / Under 14 (3° settore) € 14

Andrea Sasdelli alias Giuseppe Giacobazzi, ovvero l’uomo e la sua maschera.

Un dialogo, interiore ed esilarante, di 25 anni di convivenza a volte forzata.
25 anni fatti di avventure ed aneddoti, situazioni ed equivoci, gioie e malinconie, sempre spettatori e protagonisti di un’epoca che viaggia a velocità sempre maggiore. Dove in un lampo si è passati dalla bottega sotto casa alle “app” per acquisti, dal ragù sulla stufa ai robot da cucina programmabili con lo smartphone; il tutto vissuto dall’uomo Andrea e raccontato dal comico Giacobazzi.come in uno specchio, o meglio come in un ritratto (l’omaggio a Dorian Gray è più che voluto), dove questa volta ad invecchiare è l’uomo e non il ritratto.

Sono proprio questi i “NOI” che vediamo riflessi nei nostri mille volti (i rimandi letterari non mancano, dal già citato Wilde a Pirandello, da Orwell a Hornby), convivendo, spesso a fatica con la bugia del compiacerci e del voler piacere a chi ci sta di fronte.

È uno spettacolo che con ironia e semplicità cerca di rispondere ad un domanda: “Dove finisce la maschera e dove inizia l’uomo?”, che poi è il problema di tutti, perché tutti noi conviviamo quotidianamente con una maschera.

Data

Dal
Al

Luogo e Indirizzo

Forlì
47 Corso Diaz
Teatro Diego Fabbri

Indicazioni per arrivare all'evento