L'evento è terminato in data 25 Marzo 2018 alle ore 20:00.

Naviga all'interno del portale e trova nuovi eventi di tuo interesse!

Ti conviene andare in spiaggia con Marina

Condividi con gli amici

Xxv edizione Fiera Vintage la moda che vive due volte Forlì

ForlìFiere & Sagre
Da Venerdì 23 Marzo 2018 • Ore 14:00 a Domenica 25 Marzo 2018 • Ore 20:00

Dal 23 al 25 Marzo 2018 a Forlì ritorna “VINTAGE! La moda che vive due volte”
Consolidata nella sua formula di successo, ancora più ricca di eventi ed esclusiva nella sua proposta di qualità, “VINTAGE! La moda che vive due volte” torna a Forlì nel quartiere fieristico di via Punta di Ferro per la sua 25ª edizione. Dopo essersi confermata punto di riferimento a livello nazionale, riconosciuta e apprezzata da un pubblico attento e appassionato anche nell’edizione autunnale, la kermesse organizzata da Romagna Fiere si ripropone, nella sua versione primaverile da venerdì 23 Marzo a Domenica 25 Marzo 2018. Protagonisti i negozi specializzati di tutta Italia e le collezioni primavera- estate dei giovani stilisti e designer che hanno trovato nel mondo del Vintage una nuova forma d’ispirazione e ricerca.

La rassegna continua a crescere, ma resta assolutamente consolidata nella sua formula, continuando a rappresentare per i visitatori una narrazione emotiva del periodo che va dagli anni ’20 agli anni ’80, con la moda, il modernariato, gli articoli da collezionismo, i profumi, i capi sartoriali e i pezzi di design che hanno contraddistinto lo stile di un’epoca. Si tratta di oggetti d'uso in quei decenni, già prodotti con alta qualità e destinati a durare, che con sé portano non solo le sensazioni e le speranze dei loro tempi, ma anche la “filiera” successiva fatta dal modo in cui sono stati custoditi, e poi riutilizzati e rivenduti. Tornando assolutamente attualissimi. Senza età.

VINTAGE, I NUMERI DI UN GRANDE SUCCESSO
Eventi esclusivi, musica dal vivo, spettacoli di danza e di burlesque, design di qualità creato attraverso il recupero e il riciclo della materia. Tutto ciò contribuirà a confermare “VINTAGE! La moda che vive due volte” come prima in Italia per numero di visitatori e terza per "anzianità", con una media di circa 15 mila visitatori per edizione, La fiera si svilupperà su oltre 5.000 metri quadrati di spazi espositivi e proporrà una accurata selezione di oltre 100 aziende tra archivi storici, collezionisti, aziende artigiane e stilisti provenienti da tutta Italia. L'intento è offrire al visitatore uno spazio a tutto tondo dove sia possibile scoprire articoli raffinati senza tempo, dando sfogo alla propria curiosità e acquistando capi, accessori moda, complementi d’arredo e prodotti che sapranno evidenziare e riaffermare la specifica personalità di ognuno.
Come sempre, la fiera si articola su più aree tematiche.

VINTAGE
L’area principale dedicata all'abbigliamento e agli accessori appartenuti al secolo scorso. Questi cimeli, definiti Vintage, sono oggetti di culto ancora attualissimi, che hanno segnato un’epoca e sono rimasti nella memoria collettiva anche grazie alla qualità superiore con cui sono stati prodotti e la possibilità che oggi offrono di reinventare uno stile personale, ricercato e vivace.

REMAKE
Vintage non è solo sinonimo di passato o malinconia del tempo che fu, ma un nuovo modo per guardare al futuro: le sartorie creative, piccole aziende artigiane e designer, mettono in vendita in quest'area le loro creazioni frutto di rielaborazione di materiali datati o dismessi, siano essi tessuti, lane, legno, carte da parati o pvc. Tutto può avere una nuova vita e creare nuove forme d'arte.

COLLEZIONISMO & DESIGN
Area dedicata agli oggetti della memoria e alle curiosità del passato: piccoli antiquari e collezionisti espongono vinili, latte d'epoca, giocattoli antichi, profumi da collezione, radio, tv, fumetti, libri, per compiere un salto indietro nel tempo in un'atmosfera da marchè-aux-puces.

Il pubblico ritroverà anche un ricco programma di eventi collaterali che arricchiscono l’offerta nei tre giorni di rassegna. Torneranno, i Dj Set con musica anni ’50 e ’60, i concerti live di band blues e rock ‘n’ roll, le sessioni di trucco e acconciatura professionale, un evento speciale nel pomeriggio di venerdì 23 Marzo: “Vintage Video Party” con il dj Marco Ossanna e una mostra inedita sull’icona Vintage Roberta di Camerino.

“L’arte dell’eleganza”: L’icona Roberta Di Camerino in una mostra esclusiva
All’ingresso dei padiglioni espositivi, i visitatori saranno accolti da una mostra esclusiva dedicata all’Alta Moda. “L’arte dell’eleganza! R. Roberta di Camerino” è il titolo di un’esposizione che nasce dalla paziente e accurata ricerca di “Mai Visto”, vintage store presente a Riccione dal 1991. Verranno proposti capi d’abbigliamento e accessori rappresentativi dello stile di Roberta di Camerino, al secolo Giuliana Coen Camerino, la stilista veneziana che dagli anni ’50 conquistò la ribalta mondiale con le sue creazioni facendo innamorare regine e principesse come Grace Kelly. Uno stile che dagli anni ‘60 iniziò a interessare anche altri accessori dell’abbigliamento femminile, foulards, ombrelli, valigie, per trovare infine un altro campo di sperimentazione nell’abito da giorno e da sera, per il quale Giuliana inventò il “trompe-l’oeil”, in cui i revers, i bottoni, le pieghe, le cinture non sono reali ma semplicemente stampate sul jersey.
Premiata nel 1956 con l’Oscar della Moda, Roberta di Camerino firmò borse “senza tempo” che hanno fatto la storia della moda come le celeberrime Bagonghi tanto amate dalla principessa Grace di Monaco. Borse iconiche che fanno respirare i profumi dell’epoca nella quale vennero confezionate, ma che sono destinate a brillare per sempre rimanendo perennemente trendy. Proprio questi accessori indispensabili nello stile di ogni donna, saranno il fulcro della mostra: borse che coprono un arco temporale ricompreso tra i primi anni ‘50 e la seconda metà degli anni ’70 tra le quali alcune edizioni limitate, accompagnate dall’esposizione di foulard, coordinati, tailleur, abiti da giorno prevalentemente degli anni ’60 e tante rarità tra cui un soprabito in pelle degli anni 60’ intrecciato a mano . A Vintage si potranno ammirare abiti come tele e borse originali per tinte, assemblaggi e forme, contenitori pieni di personalità, a cominciare dal nome di ciascun modello (Bagonghi, certo, ma anche Oklahoma, Marmittone, Aspide, Hyde Park, Brigitte, la preferita da Camilla Cederna). Borse firmate ”R” che per le donne che le possiedono non sono più accessori, anonimi e standardizzati, ma pezzi unici, che calamitano l’attenzione per la loro raffinatezza e originalità. Borse capaci di essere ancora oggi, lei stesse, le vere “primedonne”.

Vintage Video Party: good music never dies
La grande musica che ha fatto la storia in un evento special che trasformerà I padiglioni fieristici in una sorta di grande discoteca. Anzi Videodiscoteca. E’ questo, infatti, il format di “Vintage Video Party”, lo spettacolo curato dal dj Marco Ossanna che dalle 15 alle 20 intratterrà il pubblico e lo farà sognare, cantare e ballare, attraverso la proiezione dei videoclip degli artisti che hanno fatto la storia del pop, del rock, del glam e della discomusic. Musica e volti del passato, ma ancora amati da tutte le generazioni, in una carrellata dagli anni ’50 agli anni ’70, dal bianco e nero ai colori accesi della “Febbre del sabato sera”. Insomma, un pomeriggio di musica come non l’avete mai vista.
Nel 1984 è tra i primi Dj italiani se non il primo a fare una tournée all'estero e la sua prima uscita di 6 mesi è nei paesi nordici, soprattutto in Norvegia. Da quel momento la sua carriera è una continua escalation andando, tra la fine degli anni 80 e il 2000, ad esibirsi nei più prestigiosi clubs italiani come il Pineta di Milano Marittima dove crea la serata musicale del martedì facendola diventare famosissima e imitata in tutta Italia, Pascià di Riccione, Paradiso a Rimini, Muretto a Jesolo per passare dal Gilda di Roma al Tenax di Firenze e molti altri dove sarà sempre il guest dj. La grande passione per la musica fece sì che nei primi anni 2000 iniziasse una ricerca che tutt'ora continua, nell'ambito dei video musicali in tutto il mondo creando importantissimi contatti con collezionisti Internazionali. E così inizia la sua brillantissima seconda carriera nell’ ambito del music video and visual entertainment come Vdj.
Tra le sue collaborazioni può vantare un repertorio di aziende e marchi internazionali tra cui: Vogue, Vanity Fair, Rolex, Louis Vuitton, Bulgari, Red Bull e Jaguar.

Vintage è anche grande musica dal vivo
Come sua tradizione, “VINTAGE! La moda che vive due volte” è anche un grande palcoscenico sul quale si alterneranno le migliori band musicali che propongono sonorità legate a un passato che tuttora affascina. Sabato 24 e Domenica 25 Marzo i concerti live si alterneranno ai dj set in un continuo che va dalle 14.30 alle 19.30 di sabato e dalle 10.30 alle 19.30 del giorno successivo.
A “girare i dischi” riproponendo il meglio dei ritmo degli anni ’40-’50-’60, saranno Andy Lee, Lupo Solitario e Ser J, poi la musica dal vivo sarà proposta in momenti diversi nell’arco delle due giornate dal duo “Max&Veronica”. Per la precisione sabato dalle 15.30 alle 16.15 e dalle 18 alle 18.45, Domenica dalle 10.30 alle 11.15 e dalle 12 alle 12.45.

Max De Bernardi, grande conoscitore del genere country blues, esplora un territorio musicale compreso tra il piedmont blues e il ragtime caratterizzati da un fingerpicking cadenzato dai bassi alternati, senza tecnicismi superflui. Si è formato musicalmente alla fine degli anni ’70 ascoltando i grandi maestri del country blues: Blind Blake, Leadbelly, Rev, Gary Davis, Sam Chatmon, Son House, Mississippi John Hurt, forgiando ben presto uno stile personalissimo.
Veronica Sbergia è cantante, ukulelista e suonatrice di washboard. La versatilità della sua voce l’ha in passato portata a proporre repertori dei più disparati generi musicali, dal pop al folk passando per il soul il funk e il jazz ma è nel blues che trova la sua espressione ideale. Nell’arco degli ultimi anni, grazie alla collaborazione con Max De Bernardi, si è concentrata sullo studio e la ricerca del blues delle origini.
Insieme, nel 2009, danno vita al progetto Veronica & The Red Wine Serenaders, ensemble acclamato dalla stampa specializzata nazionale come “la più bella realtà europea in fatto di country-blues, ragtime, hokum e jugband music”. Dall’inizio del 2017 decidono di dare vita ad un nuovo percorso musicale sotto il nome di Max&Veronica. Il repertorio si concentra sulla musica Roots Americana, non solo Blues quindi, ma anche country, folk, ragtime e swing. Il tutto suonato con strumenti acustici e con attenzione alla tradizione.

Il clou sarà, poi, Domenica alle 17, con oltre 90 minuti mozzafiato proposti sul palco da “The Lucky Lucianos”, la nuova e allargata famiglia musicale di Mr.Lucky Luciano, al secolo Stelio Lacchini. Il musicista forlivese anima dei Good Fellas, ha dato vita a un progetto musicale parallelo: sei cugini, i “Lucky Lucianos”, dall’America dei sogni di Fred Buscaglione. Con il Big Beat degli houserockin’ party della seconda metà degli anni cinquanta, dove gli italiani d’oltreoceano hanno coniato un suono, la vera ed originale Houserock Music. Il ritmo di Bill Haley, Jimmy Cavallo, Freddie Bell, Dave Appell, ma anche quello britannico di Tony Crombie, dei King Brothers. Senza dimenticare lo spettacolo, impossibile da replicare, dei Treniers. Aggiungi un goccio di Buscaglione, Bruno Martino e John Foster ed ecco “The Lucky Lucianos” Un gruppo di ragazzi fortunati, perché suonano musica divertente, per se stessi, per chi ascolta, per chi balla.

La musica meccanica d’epoca in una mostra curata da Musicalia
“Vintage” quest’anno si pregia di ospitare un piccolo scrigno di tesori della memoria. Durante i tre giorni della rassegna verranno esposti strumenti musicali meccanici portati in fiera direttamente dal Museo Musicalia di Cesena. Si tratta di strumenti che ebbero enorme diffusione dalla metà del ‘700 fino ai primi anni del ‘900. In mancanza dell’energia elettrica, funzionavano girando una manovella, caricando una molla o con l'utilizzo di un peso. Pezzi davvero rarissimi: dal fonografo di Thomas Alva Edison agli organi da strada tra i quali i cosiddetti “spalloni”, dalle “tastiere” che leggevano rulli di carta traforata alle piccole scimmiette che suonano e si muovono in gran voga nell’800.
Musicalia, con sede a Villa Silvia-Carducci a Cesena, è l'unico museo nazionale di strumenti musicali meccanici, nelle cui 7 sale sono presenti strumenti importantissimi, sia per il loro valore storico che per l’essere ancora totalmente funzionanti. Gli strumenti musicali esposti sono di grande prestigio.

In particolare a “Vintage” saranno esposti:

Organo di Barberia risalente alla belle epoque, prodotto in Francia a fine Ottocento e utilizzato a Parigi per circa 40 anni da un clochard
Organetto costruito in Germania, il gemello di questo strumento era di proprietà di Giuseppe Garibaldi. Funzionante con la tecnica del cartone forato.
Piano a cilindro utilizzato per il ballo in tutte le balere e le osterie d'Italia. Funzionante a monetina.
Grammofono dei primi del '900.
Organo portativo utilizzato dagli artisti di strada che lo suonavano in cambio di una moneta che, causa del loro ingente peso, vennero chiamati spalloni
Piano a cilindro utilizzato dagli artisti di strada negli anni '20 circa del '900. Vi era la possibilità scegliere dall’elenco presente a lato dello strumento, ben 10 brani.
Strumento musicale meccanico Puccini. Ruotando la manovella si azionano i mantici che creano la pressione d’aria per far suonare le canne. I fori del cartone corrispondono alle note musicali.

Un trucco e parrucco da vera pin-up con Monia Make Up Artist and Hair Stylist
Nel corso della manifestazione, dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e poi ancora dalle ore 15.00 alle ore 18.00, i visitatori potranno beneficiare di un servizio esclusivo offerto loro da Romagna Fiere.
Da Ancona, dove vive e lavora, arriva Miss Monia, al secolo Monia Bastianelli, apprezzata acconciatrice e truccatrice, specializzata nella creazione di un perfetto look vintage. Sarà lei in persona, utilizzando tecnica, stile e materiali per un make-up anni ‘40-‘50 capace di esaltare femminilità e fisionomia, a curare uno spazio nel quale chiunque potrà trasformarsi in una Pin-Up o un’attrice hollywoodiana degli anni d’oro del cinema. Formatasi all'Accademia delle Arti cinematografiche di Bologna, si occupa professionalmente di teatro, fotografia, tv e cinema. Appassionata dello stile vintage da oltre 10 anni, ha “firmato” diverse sfilate e servizi fotografici in stile, occupandosi non solo di trucco, ma anche delle acconciature. Estro ed esperienza per essere, dentro e fuori la fiera di Forlì delle vere dive.

Premio Stile di un’epoca
Anche quest’anno, poi, verrà assegnato il Premio “Stile di un’epoca” organizzato da “Romagna Fiere Srl” e che andrà all’espositore che meglio avrà saputo rappresentare il secolo scorso dal punto di vista della ricerca, dell’autenticità, dell’originalità e dell’estetica dello stand e degli oggetti esposti. A fregiarsi della 15ª edizione di questo titolo, è stato Giosh 1 Vintage, attività di ingrosso e dettaglio di abbigliamento e accessori vintage e second hand di Giosuè De Simone di Napoli.

Con Radio Birikina, Vintage suona come un vero juke box
Se “VINTAGE! La moda che vive due volte” fa della musica una delle proprie anime, non poteva non essere proprio “La Radio delle emozioni indimenticabili”, il media partner della rassegna cesenate. E’ Radio Birikina, l’emittente ammiraglia del Gruppo “Klasse Uno Network”, leader nel Nord-Est con oltre un milione di ascolti giornalieri, la scelta di qualità che impreziosisce questa edizione della kermesse dedicata allo stile del passato che diventa presente e plasma il futuro. Radio Birikina, infatti, è un Juke Box Anni ’60 che diffonde 24 ore al giorno i classici senza età e tutte le emozioni della musica italiana e internazionale.comprese le sonorità che ci accompagnano oggi e che diventeranno i ricordi di domani. Un juke box dove la monetina è stata sostituita da una telefonata, dove ognuno può ascoltare e presentare la sua canzone del cuore venendo accontentato all’istante nelle sue richieste. Radio Birikina è la Radio con la K, è quella che ha affezionato gli adulti e ha saputo conquistare i giovani sin dal luglio 1989, diventando l’emittente di tutti.

INFO, ORARI E PREZZI
http://www.fieravintage.it
Orari al pubblico: venerdì 23dalle 14.00 alle 20.00 - sabato 24 e Domenica 25 dalle 10.00 alle 20.00. Preview gratuita su invito per uffici stile e ricerca venerdì mattina: dalle 10.00 alle 14.00
Ingresso: Coupon riduzione scaricabile dal sito http://www.fieravintage.it € 6,00 – Intero € 8,00 – Gratis fino a 12 anni.

Marina App

Data

Dal
Al

Luogo e Indirizzo

Forlì
Via Punta di Ferro 2/f
Fiera di forlì

Indicazioni per arrivare all'evento