L'evento è terminato in data 28 Febbraio 2017 alle ore 23:00.

Naviga all'interno del portale e trova nuovi eventi di tuo interesse!

Condividi con gli amici

Altri eventi a Forlì

Saggi di Improvvisazione Teatrale a Forlì

Dal Martedì 22 Maggio • 21:00

Sala san luigi

Un febbraio oltre il confine Forlì

ForlìSpettacoli
Da Martedì 21 Febbraio 2017 • Ore 21:00 a Martedì 28 Febbraio 2017 • Ore 23:00

Un febbraio oltre il confine
Appuntamenti con il teatro in lingua

La stagione del Teatro Giovanni Testori prosegue con due appuntamenti unici: il 21 Febbraio 2017 sarà presentato Ausência, di Teatro O Bando, mentre il 28 Febbraio 2017 approderà qui a Forlì il Pilot Theatre di York con The Machine Stops.
Due spettacoli molto diversi tra loro, ma che possiedono un comune denominatore: l&039originalità. L&039essere originali, non solo dovuto alla singolarità e alla sperimentazione della messa in scena, ma anche e soprattutto derivato da quella versione originale che degli spettacoli ci viene proposta. Spettacoli in lingua dunque, il primo in portoghese e il secondo in inglese, adatti ad ogni spettatore capace di mettersi in gioco, di sperimentare la diversità, di andare appunto oltre il confine, sia esso anche solo linguistico.

21 Febbraio 2017

Ausência

di João Neca
con Raul Atalaia, João Neca
regia Nicola Brites
produzione Teatro O Bando (Palmela/Portogallo)

Spettacolo in lingua portoghese fuori abbonamento

Teatro O Bando porta al Teatro Testori di Forlì uno dei suoi progetti più interessanti: Ausência. Il 21 Febbraio 2017, alle ore 21.00, inizia il viaggio.
Un viaggiatore, pieno di Assenza, alla ricerca di nuovi territori. Senza guardare indietro, mosso dal ricordo e dalla speranza, attraversa nel corso di molti giorni e molte notti diversi luoghi non sapendo dove andare.
Se la bocca parla, le gambe camminano, le orecchie sentono, gli occhi vedono e le braccia si muovono, di cosa è fatta questa assenza? Un uomo in cammino con la certezza di tutti i dubbi, senza verità assolute o indicazioni, inseguendo un orizzonte senza limiti, un futuro senza confini di pietra.
In attivo dal 1974, Teatro O Bando è la maggior compagnia di giro portoghese. Un collettivo di artisti che ha da sempre eletto la trasfigurazione come modalità estetica per la partecipazione civica e comunitaria e che comunica col pubblico attraverso linguaggi multipli di espressione, uno tra i tanti, l&039uso delle ormai famose “Macchine sceniche”. Si tratta di oggetti strani, inusuali, polisemici, capaci di cambiare la propria funzionalità a seconda della posizione in cui vengono collocati e che portano con sé l&039idea stessa di azione. Questo “stormo di uccelli” - questo il significato della parola “O bando” in portoghese - da sempre impegnato in produzioni di teatro per un pubblico giovane, ha come obiettivo quello di fare di ogni spettatore un soggetto critico, sia politicamente che artisticamente, partecipe della società che lo circonda, e non un target commerciale il cui potenziale creativo è sottostimato.

28 Febbraio 2017

The Machine Stops

Dal racconto di E.M. Forster, adattamento di Neil Duffield
Con: Rohan Nedd, Ricky Butt, Maria Gray, Alan Slynn
Regia di: Juliet Forster
Produzione: Pilot Theatre / York Theatre Royal

Spettacolo in lingua inglese

Il 28 Febbraio 2017, al Teatro Testori di Forlì, alle ore 21.00 va in scena il racconto profetico di E.M. Forster. The Machine stops, pièce ambientata in uno scenario post-apocalittico in cui gli umani vivono sotto la superficie della terra, esplora la necessità dell&039uomo di comunicazione e connessione e il suo rapporto con le tecnologie. In questo mondo sotterraneo in cui ogni persona vive dentro la propria cella, l&039umanità dipende dalla “Macchina”, una sorta di fornitore tecnologico dei bisogni percepiti di ognuno. Non si desidera più, né è più necessario viaggiare, e ogni tipo di contatto avviene tramite video-chiamate simili a quelle via Skype.
Una storia terribilmente profetica e intensa per ogni spettatore, essendo tutti oramai cittadini di un mondo in cui la relazione con la tecnologia è sempre più complessa e di difficile gestione. Un focus su temi del tutto attuali, quali la dipendenza dell&039uomo dai dispositivi tecnologici e le conseguenze della controcultura attiva, come l&039isolamento, il totalitarismo, la lotta per la libertà e la perdita di identità.
Uno spettacolo ricco di spunti per la riflessione dunque, in cui Il Pilot Theatre di York rinnova la propria sfida, quella di parlare ai giovani in un modo diverso da quello delle altre compagnie, creando opere di teatro che non hanno paura di affrontare temi importanti e che non trattano con condiscendenza il pubblico di riferimento.

Teatro O Bando e Pilot Theatre appartengono entrambi al progetto di cooperazione internazionale PLATFORM shift+, che coinvolge 11 partner provenienti da 9 nazioni – 10 teatri, tutti riconosciuti come leader nel campo del teatro per ragazzi nel proprio paese, e una università. Creato per sperimentare nuovi modi di creare produzioni teatrali per i giovani immersi nell’era digitale, questo progetto è caratterizzato dall&039uso della tecnologia digitale al fine di avvicinarsi a un pubblico giovane e ritiene questo metodo quello migliore per descrivere in maniera accurata la realtà di oggi, dando ai ragazzi la possibilità di avvicinarsi al mondo del teatro con maggiore fiducia.

Biglietteria:

Intero: € 15,00
Ridotto*: € 12,00
Ridottissimo*: € 10,00
Ridotto speciale*: € 8,00

* under 25, over 65, carta doc
* studenti universitari, scuole superiori, artcard
* studenti universitari possessori di artcard

Per informazioni:

TEATRO GIOVANNI TESTORI
Via Vespucci 13 – Forlì
http://www.teatrotestori.it
0543.722456

Data

Dal
Al

Luogo e Indirizzo

Forlì
Via Vespucci 13
Teatro Testori

Indicazioni per arrivare all'evento