L'evento è terminato in data 31 Luglio 2017 alle ore 23:00.

Naviga all'interno del portale e trova nuovi eventi di tuo interesse!

Condividi con gli amici

Ri- tratti trattati personografia e sue derivazioni Faenza

FaenzaArte & Cultura
Da Giovedì 13 Luglio 2017 • Ore 19:00 a Lunedì 31 Luglio 2017 • Ore 23:00

RI-TRATTI TRATTATI
personale di ENRICO TUBERTINI

personografie e sue derivazioni

a cura di Jean Blanchaert
presentazione di Ranieri Frattarolo

inaugurazione con presentazione Giovedì 13 LUGLIO ore 19.00
c\o Galleria Comunale "La Molinella" Faenza

tutti i giorni dalle 17.30 alle 22.30
chiuso il lunedì

Superamento del ritratto fotografico mediante rielaborazioni digitali dell’universo persona tramite gli oggetti che lo compongono.
Un percorso intimo e personale comprensibile fino in fondo solo da parte di colui che lo commissiona ma che porta lo spettatore esterno a guardare con occhio “indiscretamente curioso” per carpire i confini tra la forma ed il colore stesso. Così la pittografia, diventa personografia ed attraverso questa evoluzione da origine alle digitografie, trasmutografie, divisografie, sperimentografia e vorticografia. Opere a sé stanti necessarie per la realizzazione della tavolozza digitale creata per realizzare la personografia stessa.
“Se l’hai in casa e mi colpisce forse lo ritroverai”

"Tubertini è un fiume in piena, non si ferma di fronte a nulla. Un esempio? Quando vuole creare qualcosa che non esiste e quindi non ha nome, questo nome lo fabbrica, facendosi beffe del vocabolario della lingua italiana. Gli Accademici della Crusca non riescono a stargli dietro: un giorno inventa la catofotografia, un altro giorno è la volta della pittografia, poi passa alla personografia, alla divisografia e alla trasmutografia. Non pago, eccolo alle prese con vorticografie, digitografie e sperimentografie . Le sue opere, frutto di immagini modificate che partono sempre dalla fotografia, sono esemplari unici, pieni di aforismi grafici, cioè di frasi lapidarie pronunciate dalle persone ritratte"

tratto dal testo "Tubertinografia" di Jean Blanchaert

"Enrico Tubertini, ritrattista all’incontrario, memore di questa tradizione di evocazione immaginale non solo attraverso le parole, ma anche attraverso le lettere, sconvolge l’ordine di rappresentazione del “genere”, realizzando un ritratto non fisiognomico, ma biografico"

testo tratto da "Lettere, frammenti e ritratti" testo critico di Ranieri Frattarolo

Ti aspetto per bere un calice di vino insieme

Enrico Tubertini

Data

Dal
Al

Luogo e Indirizzo

Faenza
Voltone Della Molinella 2
Galleria Comunale "La Molinella"

Indicazioni per arrivare all'evento