L'evento è terminato in data 06 Maggio 2016 alle ore 21:00.

Naviga all'interno del portale e trova nuovi eventi di tuo interesse!

Condividi con gli amici

Reliquiario Selviticus, mostra personale di Francesco Selvi Forlì

ForlìArte & CulturaVenerdì 06 Maggio 2016 • Ore 19:00

Presentazione mostra personale di Francesco Selvi;

Reliquiario Selviticus

Prendete un “Cardinalis cardinalis” con delle mele cotogne e poi recatevi in cicletta al museo della frutta di Torino e successivamente anche all’adiacente museo Lombroso. Fatevi una radiografia mettendovi in saccoccia una vecchia cinepresa in super 8 mentre apparecchiate una severa cena a base di frullati ingredienti. Francesco Selvi si materializzerà immediatamente con una fragorosa risata che per qualche attimo ci farà dimenticare che tra poco tempo finiremo al camposanto.

In rigoroso ordine:

Cardinalis cardinalis
Mele cotogne museo della frutta
Rx
Bicicletta
Super 8

L'aspetto è massiccio e squadrato, con grossa testa sormontata da una caratteristica cresta erettile e lunga coda rettangolare. Il maschio adulto è di un caratteristico rosso carminio uniforme su tutto il corpo. Il cardinale rosso mostra insospettabili abitudini monogame, con le coppie che restano saldamente unite per tutta la vita, anche all'infuori del periodo riproduttivo. Nell'imminenza della stagione riproduttiva il maschio corteggia la femmina ingaggiando con lei dei duetti canori e con offerte di cibo che le porge direttamente nel becco, e che può continuare anche dopo la deposizione delle uova. Il maschio può anche aiutare la femmina nella costruzione del nido, portandole rametti che essa provvede a rendere morbidi e pieghevoli col forte becco.

Estrosa, solitaria, geniale figura di artigiano, artista, ma anche scienziato è stato l’ultimo ineguagliato modellatore e riproduttore di frutti artificiali.
Spese la sua vita nella ricerca della perfezione nell’imitazione dei frutti, con l’intento, non solo e non tanto, di catturare e riprodurre in forme durature la fragile bellezza dell’effimero, ma volendo soprattutto essere, con la sua opera, di ausilio alla scienza agronomica.

Tale tecnica si basa sull'interazione tra un fascio di fotoni da una sorgente a un recettore, e la materia interposta, solitamente un corpo biologico. Gli atomi di tale corpo interferente impediscono al fotone di raggiungere il recettore, che quindi riprodurrà un'immagine fedele del corpo "in negativo", essendo impressi sulla pellicola i fotoni che invece non vengono assorbiti. Il principale utilizzo della radiografia è in campo medico come strumento diagnostico, ma trova applicazioni anche in ambito industriale, per esempio nei controlli non distruttivi dei materiali.

L'ultimo paese ad avere truppe in bicicletta è stata la Svizzera, che ha soppresso quel tipo di reparti nel 2003.
Grandi scimmie è per lo più un termine comune piuttosto che una definizione tassonomica vera e propria, e viene spesso usato in modi differenti. Nello specifico, può sia escludere l'uomo ("umani e grandi scimmie") che includerlo ("umani e grandi scimmie non umane").
Per questo che la creatura ha deciso di creare un contatto telepatico con lui, il quale ha tentato invano di convincere i militari dell'inoffensività dell'alieno, poiché questo cerca solo di tornare a casa. Ma il colonnello Nelec ha preferito torturare l'alieno per estorcergli informazioni riguardo alla tecnologia da lui utilizzata. Perciò il dottor Woodward ha deciso di orchestrare l'incidente col treno, per permettere all'alieno di fuggire e di recuperare i cubi necessari per la costruzione della sua astronave.
Luca Ferri
16 Aprile 2016, Romito borgo di Olera.

Da 35 anni Francesco gioca,dapprima con il teatro, poi con il cinema ed infine con la radio.
Al momento in cui scrive non ha ancora finito di vedere il mondo come una grande farandola colorata, a cui ha l'ambizione di poter aggiungere qualche sfumatura.

Data

Dal
Al

Organizzatore

Wundergrafik

Luogo e Indirizzo

Forlì
Via Leone Cobelli 34
Wundergrafik

Indicazioni per arrivare all'evento

Sito web Cesena