L'evento è terminato in data 15 Novembre 2016 alle ore 18:00.

Naviga all'interno del portale e trova nuovi eventi di tuo interesse!

Condividi con gli amici

Altri eventi a Forlì

Genesi. Giro giro tondo come è bello il mondo a Forlì

Sabato 21 Gennaio • 16:40

Musei San Domenico

Conversazioni sulla Fotografia 2017 a Forlì

Giovedì 16 Febbraio • 20:00

Deposito Zero Studios

Art Déco_Musei San Domenico (visita guidata adulti) a Forlì

Domenica 19 Febbraio • 14:20

Musei San Domenico

Forlì - Sei Vie Per Santiago a Forlì

Lunedì 20 Febbraio • 20:30

Figli della Libertà a Forlì

Martedì 07 Marzo • 20:45

Il Modernismo Slovacco Forlì

ForlìArte & Cultura
Da Venerdì 16 Settembre 2016 • Ore 10:00 a Martedì 15 Novembre 2016 • Ore 18:00

Nell'ambito della Presidenza della Repubblica Slovacca nel Consiglio dell'Unione Europea, il Consolato Onorario della Repubblica Slovacca a Forlì in collaborazione con l'Ambasciata della Repubblica Slovacca in Italia e l'Istituto Slovacco a Roma presentano la mostra:
IL MODERNISMO SLOVACCO della collezione Zoya Gallery - La Patria e il Mondo

La mostra presenta una scelta di capolavori dell’eccezionale raccolta privata di Iveta e Igor Ledecký, esposti per la prima volta all’estero. Il concetto di modernismo slovacco (slovenská moderna) indica una produzione artistica che, nell’arco di tempo a cavallo fra XIX e XX secolo, reagì ai movimenti d’avanguardia e al modernismo nell’evoluzione artistica dell’Europa occidentale, cercando di farli propri e di elaborarli in modo peculiare. La mostra presenta dipinti e opere su carta dei più significativi rappresentanti dell’arte slovacca dalla fine del XIX secolo fino al quarto decennio del XX secolo. Si tratta dei predecessori del modernismo quali Ladislav Mednyánszký, Dominik Skutecký e Konštantín Kövari-Kačmarik, i rappresentanti del modernismo di Košice Anton Jaszusch, Konštantín Bauer, Július Jakoby, pittori che rappresentavano “la vita e il mito della terra natia”, come Martin Benka, Miloš Alexander Bazovský, Ľudovít Fulla, Mikuláš Galanda, Imro Weiner-Kráľ, ma anche artisti interessati al ruolo dell’uomo nei cataclismi del secolo scorso, come Koloman Sokol e Cyprián Majerník. Si propone qui la storia del modernismo figurativo, durante il quale gli artisti slovacchi reagirono in modo originale ai movimenti figurativi europei contemporanei, ma al tempo stesso portarono anche una testimonianza peculiare del mondo in cui vivevano. Oggi sappiamo che l’essere “emarginati” e lontani dal centro può diventare, per l’arte, anche un vantaggio. I visitatori avranno l’opportunità di verificare personalmente come anche in Slovacchia siano nate delle autentiche e originali opere d’arte capaci di interessare e coinvolgere il pubblico.

Con il patrocinio di:
Comune di Forlì
Partner:
Musei San Domenico - Forlì
Zoya Gallery - Bratislava
Consolato Onorario della Repubblica Slovacca a Trieste

Data

Dal
Al

Luogo e Indirizzo

Forlì
Piazza Guido da Montefeltro, 12,
Musei San Domenico

Indicazioni per arrivare all'evento

Sito web Cesena