L'evento è terminato in data 05 Novembre 2016 alle ore 18:00.

Naviga all'interno del portale e trova nuovi eventi di tuo interesse!

Condividi con gli amici

Altri eventi a Rimini

I 7 passi del Perdono, corso dal programma di Daniel Lumera a Rimini

Giovedì 08 Dicembre • 20:30

Associazione Culturale Club del Gatto CAT

Search Marketing Connect 2016 a Rimini

Dal Venerdì 16 Dicembre

Palacongressi

Corso di cucina vegana “Jingle Veg” un Natale tutto Vegan! a Rimini

Domenica 18 Dicembre • 15:00

Associazione Culturale Club del Gatto CAT

Criptovalute impara a conoscere cosa sono e i primi passi! a Rimini

Dal Martedì 20 Dicembre • 21:00

Associazione Culturale Club del Gatto CAT

Arte come Terapia. La conoscenza del colore: Corso ad indirizzo antroposofico Rimini

RiminiCorsi di FormazioneSabato 05 Novembre 2016 • Ore 09:30

Corso organizzato dall'Istituto Alethéia nell'ambito dell'Arte come terapia:

LA CONOSCENZA DEL COLORE: Corso artistico ispirato alle conoscenze della scienza dello spirito di R.Steiner e alla ricerca sul colore di Fiorenza de Angelis.

Accreditato dalla SIAF con 50 ECP (Educazione Continua Professionale)

E' previsto uno sconto significativo per chi si iscrive entro il 31 agosto 2016. Richiedi la scheda esplicativa: 0541 24822 –

Descrizione e programma del corso
Il corso è costituito da otto weekend di conoscenza e approccio al colore attraverso pittura, modellaggio della creta, disegno di forme e grafica. Quattro insegnanti si alterneranno durante l’anno per offrire una specifica e profonda occasione di crescita personale e apprendimento.
I principi guida di questo anno affondano le radici nella Scienza dello Spirito di Rudolf Steiner e nella Ricerca sul Colore di Fiorenza de Angelis.

Il colore nutre, cura e armonizza risvegliando un sentire e un pensare fluido; ha una sua attività di respiro, di "pulizia " dalle vecchie abitudini, incrostazioni nelle quali la nostra anima si trova imprigionata.Il solo percepire il colore ha un carattere igienico, armonizzante e riequilibrante.

Si tratta di un percorso artistico di autoconoscenza e di autoeducazione che si basa sulle conoscenze della Scienza dello Spirito. è rivolto a tutti coloro che sono interessati all'"arte-terapia" ovvero all'arte come armonizzazione e riequilibrio di sè - di cui questo anno rappresenta un primo passo propedeutico - sia come crescita personale che professionale. In particolare, il corso è indicato per quelle persone che svolgono una professione di servizio alla persona e che si trovano a vivere relazioni di aiuto.

"L'antroposofia è una via della conoscenza che vorrebbe condurre lo spirituale che è nell'uomo allo spirituale che è nell'universo. Sorge nell'uomo come un bisogno del cuore e del sentimento. Deve trovare la sua giustificazione nel fatto che essa è in grado di offrire a questo bisogno un soddisfacimento. Può riconoscere l'antroposofia solo chi trova in essa quel che deve cercare per una sua esigenza interiore .Possono perciò essere antroposofi soltanto quegli uomini che sentono certi problemi dell'essere dell'uomo e del mondo come una necessità vitale,come si sente fame o sete."
(da Massime Antroposofiche).

Per poter usufruire appieno degli insegnamenti condivisi durante il corso, si consiglia la lettura dei seguenti testi:
L'essenza dei colori Ed. Antroposofica Rudolf Steiner
La saggezza dei Rosacroce Ed. Antroposofica Rudolf Steiner
Metamorfosi della vita dell'anima Ed. Antroposofica Rudolf Steiner

Totale ore: 112
Crediti SIAF: 50 ECP (Educazione Continua Professionale)
Orari: sabato e Domenica dalle 9,30 alle 13,00 e dalle 14,30 alle 18,00
Dove: Centro Arbor Vitae, viale R. Baldini 15, Rimini
Per informazioni: 0541 24822 –

PROGRAMMA

I) 5, 6 NOVEMBRE: PITTURA “Il mondo del colore”
Studio in sequenza dei tre Colori Splendore fondamentali nella loro essenza e nelle loro azioni reciproche: il blu come mondo dell'anima, il giallo come mondo dello spirito e il rosso come mondo del vivente; verde, arancio e viola (secondari) come creazioni dall'incontro di due dei fondamentali.
Conduce: Nerella Venier

II) 3, 4 DICEMBRE: PITTURA “Dall’individuale al sociale” (Lavoro esperienziale sull'Ascolto e l'Empatia)
Come approcciare e prendere confidenza con il colore, con particolare attenzione e presa di coscienza degli strumenti e delle modalità d’uso: cosa significa avere come diluente l'acqua, usare assieme i colori dagli stessi recipienti e condividere lo spazio, il pennello come strumento espressivo. Aspetti sociali della pittura in gruppo.
Conduce: Tiziana Tomasetti

III) 14, 15 Gennaio: MODELLAGGIO CRETA “Processo di Metamorfosi”
Sperimentare come, plasmando la creta, le mani possano dare forma alla materia e come tale forma poi può essere cambiata e modificata. Imparare a comprendere l'elemento terra che contiene a sua volta tutti gli altri elementi: aria e luce, acqua e calore.comprendere con quale atteggiamento interiore si affronta la durezza, il peso, l'ombra e la necessità della terra.
Conduce: Francesca Cantoni

IV) 4, 5 Febbraio: PITTURA “I colori complementari”
Come l'interiorità umana risponde alle percezioni del colore nel mondo esterno. Rapporto tra Spazio e Tempo: esteriormente percepiamo un colore che corrisponde interiormente al complementare. Il rosso diventa interiormente verde e viceversa, così il giallo e il viola e l'arancio e il blu.complementari come unità tra esterno ed interno, pieno e vuoto, maschile e femminile, vita e morte.
Conduce: Stefano Signorin

V) 4, 5 Marzo: DISEGNO di FORME “Il creativo disegno di forme”
Sperimentare la linea come traccia di un movimento reso spaziale: processo che risveglia forze sopite nell'essere umano, armonizzandole. Imparare le origini della linea che è il movimento e quindi forze vitali che vengono come sigillate. Svelando il sigillo si può attingere nuovamente alle fonti vitali.
Conduce: Nerella Venier

VI) 1, 2 APRILE: PITTURA “Dal sociale all’individuale”
Come armonizzare il personale punto di vista con ciò che ci viene incontro dal sociale. Quali sono i punti di contatto, le motivazioni e il tipo di lavoro interiore per rendere complementari il mondo esterno con le sue richieste e la mia individualità con i suoi aneliti e ideali. Osservazione oggettiva dei lavori, condivisione dell’esperienza individuale, cogliere l’idea, il concetto.
Conduce: Tiziana Tomasetti

VII) 6, 7 MAGGIO: PITTURA “Le fiabe sono solo per bambini?”
Il linguaggio immaginativo delle fiabe è universale e pieno di contenuti profondi che riguardano il cammino evolutivo dell'essere umano. Esperienza di pittura su foglio asciutto che richiede una coscienza e una presenza di trasformazione da adulti; ed esperienza su foglio bagnato come dipingono i bambini a cui non si chiede un atteggiamento da adulti, ma che possano rimanere nella loro atmosfera sognante di gioco e di gioia.
Conduce: Francesca Cantoni

VIII) 3, 4 GIUGNO: GRAFICA “Il segno grafico”
Ricerca del rapporto tra bianco e nero. Cosa significa in-segnare: mettere un segno. Un tempo "graphos" veniva usato sia per il disegno, che la pittura e la scrittura.come corrispondono le direzioni e le forme nello spazio con le nostre facoltà del volere, del sentire e del pensare: la retta, la curva e l'onda. Il mistero del cerchio e della spirale. Esempi di come si può portare il disegno ai più piccoli.
Conduce: Stefano Signorin

Biografie dei docenti

NERELLA VENIER
Nerella Venier ha iniziato la sua lunga esperienza con il colore e l'Antroposofia nel 1990. Per due anni ha sperimentato su di sé la terapia artistica e approfondito lo studio dei colori a indirizzo terapeutico del terapeuta olandese Ale Hesselink.
In seguito ha frequentato la scuola di Fiorenza de Angelis a Firenze. Qui ha avuto la possibilità di studiare e applicare l"Essenza dei colori" di Rudolf Steiner e la concezione della Scienza dello Spirito. Ha poi lavorato nell'ambito della terapia artistica per due anni presso la clinica antroposofica trentina di Roncegno. Oggi vive e lavora a Trieste dove organizza laboratori artistici di pittura e ad acquerello: la sua attività
si rivolge a coloro, i quali, vogliano intraprendere un percorso di dialogo e autoconoscenza con e nel colore.

STEFANO SIGNORIN
A Firenze incontra la sua insegnante, Fiorenza De Angelis, di cui diventa assistente dopo due anni di frequentazione del suo Atelier in Piazza S. Croce. Qui approfondisce le sue conoscenze di Scienza dello Spirito (Antroposofia) e inizia ad insegnare, giovanissimo, in varie parti d’Italia mentre continua la formazione pittorica alla quale affianca quella terapeutica. Partecipa alla fondazione, a Firenze, della Scuola Waldorf e della Scuola di Luca per la formazione di pittori-terapeuti dove insegnerà per alcuni anni.
Attualmente vive e lavora a Padova e dopo un’esperienza di sette anni come maestro Waldorf si dedica alla pittura, allo studio e all’insegnamento dell’arte attraverso corsi settimanali e mensili in varie città d’Italia. Collabora con il Centro Diurno per Disabili "COOP. FRATRES" di Fontaniva (Pd) con gruppi di studio, corsi di formazione per gli operatori e attività pittorica per disabili. Dal 2015 Presidente dell'Assoc. APS, non a scopo di lucro, di artisti pittori "G.R.A.L. Gruppo Ricerca Arte Leonardo", con sede a Padova, che si propone di continuare la ricerca artistico-pittorica di Fiorenza de Angelis e organizzare mostre, eventi, corsi, seminari, conferenze.

FRANCESCA CANTONI
Maturità Istituto Tecnico per il Turismo "Marco Polo". Dal 1992 al 2003 lavora nel settore della grafica pubblicitaria. Incontra l'Arte e l'Antroposofia nel 2001 grazie alla pittrice Fiorenza de Angelis e al suo insegnamento basato sull'Essenza dei colori di R. Steiner. Frequenta la scuola per la formazione di Arte-terapeuti ad indirizzo antroposofico, "Scuola di Luca" a Firenze, formazione che termina nel giugno del 2008. Tra le varie attività negli anni seguenti vi è una breve esperienza a Casa Raphael a Roncegno e un progetto di pittura ad acquerello nella Casa Circondariale di Rimini, nella sezione Andromeda (SERT).
Dal 2004 collabora con varie associazioni nella zona tra Rimini e Forlì, conducendo gruppi di pittura per adulti dove l'esperienza attraverso il colore diviene un percorso di consapevolezza personale. Si rivolge anche ai bambini con progetti artistici in alcune scuole primarie di Rimini e Cesena.

TIZIANA TOMASSETTI
Formazione Maturità magistrale – Diploma di Infermiera Professionale. Incontra la pittura ad indirizzo Antroposofico nel 1995 con Carla Borri. Nel 2005 Conclusione del percorso formativo di terapia artistica presso la Scuola Di Luca – Firenze diretta da Fiorenza De Angelis. Partecipa al Seminario Artistico Residenziale University of Anthroposophic studies Firenze. Occupazione attuale: Infermiera. Dal 2003 ha gestito Corsi di Pittura con continuità presso varie associazioni e realtà nella città di Bologna e Ferrara, per diversi anni ha collaborato con l’ARCI sede di Castel Maggiore e presso il Centro Sociale Anziani
“Villa Torchi” di Bologna. Dal 2006 al 2010 ha svolto attività di terapia complementare con terapia artistica presso la Casa Circondariale di Bologna con detenuti tossicodipendenti e presso il centro diurno C.A.S.A. con pazienti sieropositivi. Dal 2013 facilitatrice del gruppo di AutoMutuoAiuto con persone sieropositive.

Data

Dal
Al

Organizzatore

Arbor Vitae

Luogo e Indirizzo

Rimini
Viale Baldini 15
Arbor Vitae

Indicazioni per arrivare all'evento

Sito web Cesena