L'evento è terminato in data 26 Maggio 2017 alle ore 18:00.

Naviga all'interno del portale e trova nuovi eventi di tuo interesse!

Condividi con gli amici

Arie di rossini e autori napoletani Dozza

DozzaConcertiVenerdì 26 Maggio 2017 • Ore 16:30

Nel salone della Rocca di Dozza, un appuntamento musicale da non perdere.

Daniela Pini - mezzo soprano
Luigi Moscatello - pianoforte

PROGRAMMA DI SALA

G.Rossini - Canzonetta Spagnuola
G.Rossini - Cruda sorte (da L'italiana in Algeri)
G.Rossini - Rondò finale da La Cenerentola
G.Rossini - Ouverture de Il Barbiere di Siviglia
G.Rossini - Una voce poco fa (da Il Barbiere di Siviglia)
G.Rossini - La danza

F.P.Tosti - Non t'amo più
F.P.Tosti - Ideale
F.P.Tosti - Sogno
F.P.Tosti - 'A Vucchella
E.Di Capua - I' te vurria vasà
S.Gastaldon - Musica proibita
E.De Curtis - Non ti scordar di me

Laureata in lettere presso l’Università di Bologna con tesi in storia della musica, Daniela Pini ha studiato canto con il M° Angelo Bertacchi. La sua duttilità vocale le permette di spaziare tra diversi stili che vanno dalla musica barocca alla musica contemporanea ed ha in repertorio oltre 40 titoli. Tra i numerosi ruoli che l’hanno vista protagonista citiamo Angelina ne La Cenerentola di Rossini (tra gli altri Opera Theatre di Seattle USA, Cartagena Colombia, Opera di Francoforte, Comunale di Bologna, Verdi di Trieste, Lirico di Cagliari); Cherubino ne Le nozze di Figaro (Suntory Hall Tokyo), Alcina ne L’Orlando furioso di Vivaldi (Opera di Francoforte, Champs Elisée Parigi, Budapest, Barbican Hall Londra), Romeo ne I Capuleti e Montecchi di Bellini (Filarmonico di Verona), Isabella ne L’Italiana in Algeri di Rossini (Comunale di Bologna, Regio di Torino, Verdi di Trieste), Dorabella nel Così fan tutte di Mozart (tra gli altri New National Theatre di Tokyo), Clarice ne La pietra del paragone di Rossini (Regio di Parma), Melibea ne Il viaggio a Reims di Rossini (La Monnaie di Bruxelles) e molti altri. Il suo repertorio sacro comprende, tra i più famosi, lo Stabat Mater e il Salve Regina di G.B. Pergolesi, la Petite Messe Solennelle e lo Stabat Mater di G. Rossini, il Requiem di Mozart e la Missa solemnis in re maggiore di Beethoven, il Messiah di Handel, lo Stabat Mater e il Gloria di A. Vivaldi. Ha lavorato con direttori quali R. Abbado, Y. Temirkanov, D. Oren, E. Pidò, D. Renzetti, R. Frizza, P. Arrivabeni, K. Martin, J.C. Casadeus, C. Scimone, A. Battistoni, N. Luisotti, J.C. Spinosi, A. Marcon, M. Mariotti, D. Callegari, G. Noseda, P. Carignani, G. Sagripanti, D. Rustioni, R. Alessandrini, T. Ringborg. Ha lavorato con registi quali G. Vick, G. Lavia, D. Fo, L. Wertmuller, E. Scola, P.L. Pizzi, M. Gasparon, D. McVicar, L. Ronconi, H. De Ana, I. Brook, D. Michieletto, J. Font. Recentemente è stata Isolier ne Il conte Ory di Rossini a Malmo (Svezia), Dorabella nel Così fa tutte di Mozart e Neris nella Medea di Luigi Cherubini a Nizza, Tolomeo nel Giulio Cesare di Haendel a Toulon, Giovanna Seymour nell’Anna Bolena al Teatro Donizetti di Bergamo e Angelina ne La Cenerentola al Regio di Torino. Prossimamente terrà concerti in varie capitali europee, sarà protagonista nell’Herculanum di David al Festival di Wexford nel ruolo di Olympia, Despina nel Così fan tutte di Mozart al Teatro Costanzi di Roma e Meg Page nel Falstaff di Verdi al Bayerische Staatsoper di Monaco.

Luigi Moscatello ha iniziato lo studio del pianoforte all'età di sei anni e dal 1991 si è formato sotto la guida della Prof.ssa Valentina Berman, la quale lo ha preparato fino al conseguimento del diploma, ottenuto brillantemente presso il conservatorio “G.B.Martini” di Bologna nel 1999, con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore. Dal 2000 al 2004 si è perfezionato con il grande pianista Lazar Berman, diplomandosi alla prestigiosa Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col maestro” di Imola. Presso il conservatorio di Bologna ha inoltre ottenuto il Compimento Inferiore di Composizione con il M° Cesare Augusto Grandi e il Diploma Accademico di II livello di Pianoforte, con il voto di 110 e lode, con la Prof.ssa Bruna Bruno. Ha debuttato all’età di dodici anni suonando il Concerto in re maggiore di Haydn, al Teatro Comunale di Imola con l’Orchestra di Forlimpopoli e da allora si è costantemente esibito in recital pianistici per diversi enti e associazioni: Amici della Musica, Università, Museo della Musica, Festival dell’Unità, Accademia Filarmonica e Conservatorio di Bologna, Emilia Romagna Festival, Lyceum Club Internazionale di Firenze, Conservatorio di Milano (Sala Verdi), Associazione “Dino Ciani” di Domodossola, Amici dell’Opera di Pistoia, Consolato Italiano e Istituto di Cultura Italiana di Shanghai (Cina). Nel 2005 ha eseguito il Concerto n° 1 di Liszt al Teatro Comunale di Bologna con l’orchestra del Conservatorio e a Klaipeda (Lituania) con l’Orchestra Filarmonica di Kaunas.
Dal 2005 ha lavorato come pianista accompagnatore presso l'Accademia di Imola, i conservatori di Bologna e di Ferrara e ha collaborato con diversi violinisti e cantanti lirici, affrontando le pagine più significative del repertorio cameristico e suonando per importanti istituzioni come il Consolato Italiano di Wolfsburg e l'associazione italo-tedesca di Oldenburg (Germania), il Sony Music Festival di Madesimo (SO), il Museo del violino di Cremona, la Fondazione Musica Insieme di Bologna, l'Associazione “Felice Romani” di Moneglia (GE). Ha ricevuto diversi premi in altrettanti concorsi nazionali e internazionali: Secondo premio al Concorso Pianistico Nazionale di Gallarate (VA) nel 1992, Diploma di Finalista al Concorso Nazionale “Premio Mozart” nel 1993, Terzo premio e Primo premio assoluto al Concorso Pianistico Nazionale “G. Rospigliosi” di Lamporecchio (PT) rispettivamente nel 1994 e nel 1996, Primo premio assoluto al XXII
Concorso Pianistico Nazionale “Città di Albenga” (SV) nel 1999, Terzo Premio al Concorso Pianistico Internazionale “Silvio Bengalli” di Pianello Val Tidone (PC) nel 2000, Secondo Premio e Premio Speciale “Liszt” al Concorso Pianistico Nazionale “Città di S. Giovanni Teatino” (CH) nel 2004, Primo Premio al Festival delle Arti di Bologna per la sezione Musica Classica, Primo Premio Assoluto e Premio Speciale “Chopin” al Concorso Pianistico Nazionale "Città di S. Giovanni Teatino" (CH) nel 2006. Dal 2000 si dedica all'insegnamento di pianoforte e solfeggio in diverse scuole di musica, attualmente quella di Toscanella di Dozza (BO) e Castel Guelfo (BO), di cui è cofondatore, e scuola comunale Vassura-Baroncini di Imola.

http://www.fondazionedozza.it

Data

Dal
Al

Luogo e Indirizzo

Dozza
Piazza Rocca 6
Rocca di Dozza

Indicazioni per arrivare all'evento